contratto lavoratori conoscenza Marianna Madia e Sergio Gasparrini - Foto M.Percossi/Ansa - Diritti riservati

Proseguiamo il lavoro iniziato tre anni fa: dopo il contratto degli statali, quello del comparto sicurezza e difesa e dei vigili del fuoco, abbiamo rinnovato anche il contratto del comparto conoscenza. Un riconoscimento giusto e doveroso a tutte le donne e gli uomini che si occupano della formazione e della crescita dei bambini e dei ragazzi, dell’università e della ricerca pubblica.
L'intesa è stata siglata nelle prime ore di venerdì 9 febbraio dall’Aran e dalle organizzazioni sindacali per il comparto dei lavoratori della conoscenza, che include scuole, università, enti di ricerca e Afam.
Sono coinvolti dal rinnovo 1.191.694 di dipendenti, oltre un milione nella sola scuola, 53.000 nelle Università (esclusi le e i docenti universitari), 24.000 negli Enti di ricerca e 9.500 nell'AFAM. Il nuovo contratto si riferisce agli anni 2016, 2017 e 2018. Il rinnovo del contratto riguarda 1,2 milioni di dipendenti e arriva dopo otto anni di mancati rinnovi.